La nostra
storia

 
All’inizio fu la “gavetta”. Anni trascorsi a imparare, assimilare, passando da alcune fra le più famose pasticcerie di Milano. Poi, nel 1954, l’inizio di una nuova avventura. Romano Orlandi, fondatore dell’azienda, decise di mettersi in proprio aprendo il negozio con annesso laboratorio: pasticceria artigianale, nel pieno rispetto della tradizione e della qualità. Da allora lo scorrere del tempo ha cambiato il mondo, la società, la tecnologia. Ma tradizione e qualità sono rimasti due punti fermi di Orlandi Pasticceria. Ed è questo il nostro fiore all’occhiello.
 

La tradizione
al passo coi tempi

 
Giovani dal 1952. Freschezza, passione, propensione alla scoperta. Ma anche consapevolezza delle proprie origini, in un costante equilibrio tra i valori ereditati da ieri, le esigenze dell’oggi e le evoluzioni del domani. Queste sono le nostre coordinate, questo è il nostro modo di essere. Proponiamo una pasticceria di tipo tradizionale, dolce e salata, che fa tesoro dell’esperienza accumulata nel tempo. Siamo però fermamente convinti che tradizione non significhi chiusura alla novità o riproposizione di schemi immutabili: al contrario, crediamo che il modo migliore per mantenere vivo il lascito del passato sia quello di farlo combaciare, senza snaturarlo, con le caratteristiche specifiche del contesto attuale. Perciò abbiamo ampliato la nostra visuale adeguandola alle richieste di un mercato in continua trasformazione, specializzandoci in produzioni artigianali che declinano al presente i gusti, le inclinazioni, le scelte e l’attitudine dei consumatori. Accanto alla gamma classica, infatti, abbiamo sviluppato un ampio assortimento di pasticceria vegan e gluten free, proprio per andare incontro, con sincero entusiasmo, alla sensibilità etica e alle intolleranze alimentari dei clienti. Il tutto mantenendoci fedeli alla nostra identità storica, così da coniugare la bontà di sempre alle istanze di una realtà, quella odierna, fortemente orientata all’innovazione.